Le buone notizie di febbraio che potresti aver perso

Il fondo sovrano norvegese ha ceduto tutti i titoli investiti in compagnie petrolifere

Il fondo sovrano norvegese, il fondo per investimenti a controllo statale più grande del mondo (più di 850 miliardi di euro nel 2017), ha venduto tutti i titoli investiti in compagnie che si occupano dell’estrazione del petrolio. La decisione del Norges Bank, istituito e arrichitosi proprio grazie ai ricavi derivanti dal settore, in cui la Norvegia è tra i maggiori produttori pro-capite a livello mondiale, è in linea con l’intenzione annunciata già anni fa di prediligere investimenti ecologicamente sostenibili e di diversificare le proprie attività per contribuire a combattere il cambiamento climatico. Il nuovo amministratore delegato, Nicolai Tangen, ha chiarito che gli investimenti sostenibili sono il principale obiettivo della sua strategia per il futuro. La dismissione dei titoli era prevista già dal 2015, ma è stata messa in pratica in modo definitivo, come ha spiegato il direttore esecutivo Trond Grande, con il finire del 2020, anno durante il quale il fondo ha perso più di 10 miliardi di dollari legati al settore petrolifero.

L’Unione Europea ha vietato l’esportazione di rifiuti verso i paesi più poveri

L’Unione Europea ha approvato nuove regole sulla gestione dei rifiuti che includono il divieto di esportazione dei rifiuti di plastica comunitari verso Paesi non OCSE, ossia non facenti parte dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico. La normativa, entrata ufficialmente in vigore il 1° gennaio 2021, di fatto obbliga i Paesi dell’Unione ad assumersi la piena responsabilità dei rifiuti prodotti all’interno dei loro confini, esortando all’adozione di misure che portino non solo a una gestione dei rifiuti più efficiente, ma anche a una riduzione drastica degli imballaggi e della plastica monuso. Le “soluzioni” adottate finora dai Paesi UE non facevano che scaricare il peso dei rifiuti comunitari su paesi più poveri dove, per via della mancanza di impianti idonei, il riciclo raramente viene contemplato e la plastica viene stoccata nelle discariche, riversata nell’ambiente o bruciata, rilasciando sostanze nocive nelle acque, nell’aria e nel suolo. Solo nel 2019, l’Unione Europea ha esportato più di 1.5 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica, principalemente in Turchia e in paesi asiatici come Malesia, Indonesia, Vietnam, India e Cina.

La Colombia regolarizzerà quasi un milione di migranti venezuelani

Il presidente della Colombia Iván Duque ha annunciato che regolarizzerà quasi un milione di migranti e rifugiati venezuelani che vivono attualmente in Colombia senza documenti. Il nuovo “statuto di protezione temporanea” permetterà loro di accedere legalmente per 10 anni al sistema sanitario e al lavoro, periodo durante il quale potranno ottenere un permesso di soggiorno. Una scelta politica che punta a normalizzare una situazione di migrazione irregolare che va avanti da anni, da quando i venezuelani hanno iniziato a lasciare il loro paese in massa per sfuggire alla grave crisi economica, peggiorata dal regime autoritario del presidente Nicolás Maduro. In Colombia si trovano circa 1.7 milioni di venezuelani, centinaia di migliaia dei quali già legalmente. Il presidente Duque, conservatore da tempo molto critico nei confronti di Maduro, ha inoltre lanciato un chiaro messaggio, dicendo che si tratta di «un atto di solidarietà verso i venezuelani» e di augurarsi che «altri paesi seguano il nostro esempio».

Lo stato della Virginia abolirà la pena di morte

Il congresso statale della Virginia ha approvato una legge che abolirà la pena di morte nello stato. La Virginia è uno dei 28 stati degli Stati Uniti in cui era ancora applicata la pena di morte, ed è lo stato in cui storicamente sono state eseguite più condanne a morte. Per diventare effettiva, la legge dovrà essere firmata dal governatore della Virginia, il democratico Ralph Northam, che però ha già annunciato che intende farlo. La Virginia diventerà così uno dei 23 stati degli Stati Uniti in cui non c’è la pena di morte.
Nella sua storia, la Virginia ha fatto ricorso alla pena di morte più di ogni altro stato degli Stati Uniti. Da quando la Corte Suprema reintrodusse la pena di morte nel 1976 (dopo il periodo di moratoria seguito a una sentenza del 1972), la Virginia ha condotto 113 esecuzioni, seconda solo al Texas.

La Corte suprema della Malesia si è proclamata in una sentenza storica a favore dei diritti LGBT+

La Corte suprema della Malesia ha giudicato incostituzionale il divieto di rapporti sessuali tra persone omosessuali imposto dalla legge islamica (sharia) nello stato di Selangor, nella Malesia centrale, in una sentenza che è stata considerata storica dagli attivisti per i diritti delle persone LGBT+ del Paese. Il verdetto unanime è arrivato in seguito al ricorso in appello di un uomo che nel 2018 era stato arrestato e successivamente condannato con l’accusa di aver «cercato di fare sesso contro l’ordine della natura» dal tribunale islamico di Selangor, uno degli stati del Paese dove la legge islamica si affianca alle leggi federali in materia di diritto familiare e penale. Il sesso tra persone omosessuali è vietato da entrambi i sistemi legislativi, ma la vecchia legge federale al riguardo, la cosiddetta “Sezione 377“, che prevede la reclusione fino a 20 anni di carcere per i reati collegati all’omosessualità, raramente viene applicata. La Corte suprema ha dunque stabilito che lo stato non poteva applicare la legge islamica – quindi non poteva infliggere le pene previste dalla stessa legge – perché la sodomia era già vietata a livello federale, affermando quindi che le norme statali sono «soggette a limiti costituzionali».

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...